Imprimir
Alfio Signorelli, Storia politica e storia sociale

Tema 6

Alfio Signorelli,

Univ. dell Aquilla, Italia

Storia politica e storia sociale

La storia politica e la storia sociale hanno seguito per lintero corso del secolo traiettorie diverse, mantenendo un rapporto di reciproca diffidenza se non di dichiarata ostilit. Negli ultimi quindici anni il dibattito storiografico ha portato elementi di novit nelluno e nellaltro campo. In quello della storia politica sono emerse linee di ricerca che, abbandonata la narrazione del susseguirsi degli eventi politici, hanno affrontato lo studio del funzionamento dei sistemi politici, analizzati nella loro complessit, cio tenendo conto degli aspetti istituzionali, culturali e sociali. Sul versante della storia sociale si aperto, al tempo stesso, un ampio dibattito sulla necessit di affrontare, in unottica storico-sociale, lo studio della dimensione politica.

Questi due indirizzi risentono entrambi di un mutamento di sensibilit che gli eventi dell'89 i fatti accaduti e quelli celebrati hanno contribuito a diffondere e a generalizzare anche in campo storiografico; entrambi propongono, pur se con accenti diversi, un rinnovamento storiografico basato sul rifiuto delle semplificazioni ideologiche e sulla centralit alla dimensione culturale. E tuttavia non si pu dire che si sia realizzata una effettiva convergenza e che si siano superate le antiche barriere.

La questione del "ritorno della storia politica" e dei suoi rapporti con la storia sociale ha, per sua natura, portata generale, e pu riguardare, dunque, ogni contesto geografico e cronologico. Ma l'ampiezza del tema rende difficile affontarlo nei suoi termini generali e in ogni suo aspetto, anche perch il rapporto tra storia politica e storia sociale assume modalit profondamente differenti all'interno dei contesti delle singole storiografie nazionali, nei quali pesano le peculiari tradizioni di ricerca, i diversi legami con le altre scienze sociali e, in molti casi, la valenza ideologica assunta dall'uno o dall'altro indirizzo.

Alla dimensione internazionale dei dibattiti sul tema e ai percorsi di ricerca emersi nei principali paesi dellarea euro-atlantica si dedicher, dunque, solo qualche accenno, soprattutto per richiamare i termini essenziali della discussione teorica. Lattenzione si concentrer, invece, sulla storiografia italiana, e in particolare, per competenza di chi scrive, sugli studi sull'Ottocento, con il duplice obiettivo di ripercorrere le tappe del confronto e dello scontro tra storia politica e storia sociale e di individuare i campi di ricerca e gli ambiti problematici che si offrono come naturale terreno di convergenza.